buttonattivatiinformati

News dal Senegal

2C31BFF8C8D7EAF344BE49943C707C069F74843E297329CD99pimgpsh fullsize_distr_rSenegal
Buone notizie
per il Paese della teranga
(ospitalità in lingua Wolof) 

NutriAid sta infatti avviando due nuove progettualità che, congiuntamente allo storico programma di prevenzione e presa in carico della malnutrizione infantile svolto nel Comune di Yène, porteranno a 3, gli interventi operativi che la nostra Organizzazione realizzerà in Senegal tra il 2017 e il 2018.

Un primo intervento s’inserisce nel quadro della professionalizzazione dei giovani inoccupati della periferia di Dakar. Il progetto è stato finanziato dal Ministero dell'Interno e vede la Regione Piemonte come capofila. NutriAid è stata designata come ente coordinatore dell’area di Malika, un Comune situato alle porte di Dakar, che conta circa 60mila persone e caratterizzato da un alto tasso di disoccupazione giovanile. A Malika NutriAid interverrà in partnership con altre ONG piemontesi e senegalesi e con il Comune locale, per la promozione della formazione professionale dei giovani e l'avvio di start-up in ambito sanitario.

Lo scopo ultimo del progetto è quello di creare opportunità lavorative in loco per i giovani senegalesi che spesso, non percependo un futuro certo nel proprio Paese, scelgono la via dell’emigrazione irregolare, esponendosi a rischi enormi, nel tentativo di raggiungere l’Europa.

NutriAid, che da tempo sta maturando esperienze significative con i migranti, fornendo servizi sanitari ai popoli in fuga, lungo le rotte migratorie e in Italia, assume quest’incarico con profondo impegno e professionalità. Tutto il nostro staff è infatti consapevole della drammatica attualità che il fenomeno migratorio rappresenta per le società africane e per quelle occidentali ed è pronto a dare il proprio contributo per fornire un’alternativa possibile a chi non vede altre strade percorribili di fronte a sé, se non quella di lasciare la propria dimensione, culturale, linguistica ed affettiva pur di sperare in un avvenire migliore.

La seconda iniziativa si pone in linea di continuità con il programma nutrizione. Dopo aver profuso tante risorse e dedizione per ridurre l’impatto immediato della malnutrizione acuta infantile nel Comune di Yène (Regione di Dakar), stiamo partendo con un progetto di sicurezza alimentare che consentirà alle famiglie vulnerabili all’insicurezza alimentare e nutrizionale di autoprodurre cibo!
267 piccoli agricoltori locali, in larga maggioranza donne, saranno formati ed equipaggiati adeguatamente al fine di accrescere la produzione agricola. I siti di coltivazione saranno dotati di pozzi consentendo di irrigare i terreni durante la lunga stagione secca e rendendo quindi possibile la produzione di ortaggi e legumi, essenziali per assicurare una dieta equilibrata dal punto di vista alimentare e nutrizionale.

Il progetto è stato finanziato dalla Regione Piemonte e vede il comune di Borgaro Torinese l’ente capofila, mentre NutriAid assicurerà l’implementazione in loco dell’iniziativa.

Il nuovo anno si apre quindi con ottime prospettive di sviluppo nelle aree geografiche senegalesi in cui NutriAid sta operando e noi terremo aggiornati i nostri amici e sostenitori circa gli sviluppi dei progetti in atto!

 


Questo sito fa uso dei Cookie per il funzionamento della piattaforma e per le statistiche. Segui il link se desideri maggiori dettagli.

Prosegui se sei d'accordo